chi sono

(morens3000 da sempre nell’internet) lavoro come digital strategist e per spiegarlo a mia mamma visto che sentiva parlare sempre più di social media ho raccontato che facevo il social media manager; poi ho finito per dirle solo che faccio il manager a Milano.

Mi occupo di editoria, startup, gaming, food e innovazione. Per non farmi mancare niente, ho provato sulla mia pelle cosa significa andare contro la fanbase di 50 sfumature di grigio. Il che, mi ha permesso di scrivere un libro.


Sono nato a Perugia a metà degli anni ’80, ho una laurea in Lingue e Civiltà Orientali a cui ho affiancato la formazione con Google e dal 2010 mi occupo di comunicazione e social media.

Credo che chi del web ha fatto il proprio mestiere abbia addosso una responsabilità enorme e necessaria, così come credo che chi decida di raccontare delle storie sul web non possa prescindere dai meccanismi e dalle modalità di racconto che necessariamente differiscono dal mondo tradizionale. Il che non significa che l’uno sia migliore dell’altro, solo che sono due modi diversi di raccontare la stessa storia. E per far sapere che esiste, per farla capire e diffondere è necessario conoscere la grammatica di questo linguaggio.

Così, ho raccontato storie su web e social network per diversi portali e aziende: dal gioco online alle startup, dalla ristorazione alla moda con una costante sull’editoria.


A luglio 2018 ho ricevuto per Rizzoli un riconoscimento da parte di Facebook Italia per la campagna Instagram sulla graphic novel Sotto il burqa realizzata in collaborazione con Studio PepeNYMI, con le seguenti motivazioni: «utilizza perfettamente il formato delle Storie, consapevole dei suoi linguaggi e del modo in cui vengono fruite.»

Con il mio lavoro cerco di dare ai brand di cui mi occupo la possibilità di raccontarsi attraverso i loro valori e il loro immaginario.

Vuoi sapere cosa posso fare per te e per la tua azienda? Contattami!